Le Posizioni nel Poker - La Posizione Relativa

Posizione al poker Bet 56264

Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale. Per i propositi di questo articolo, supporremo una tipica situazione di heads-up post-flop, probabilmente la più diffusa in assoluto: affronteremo il gioco multi-way in posizione in separata sede. La risposta usuale è la continuation bet, punto di partenza dal quale rivalutare a seconda di quale sarà la risposta altrui. Spesso si tratta di una mossa fatta per la volontà di chiudere subito il piatto e non dover continuare a giocare da fuori posizione sulle street successive. Se, in base al gioco pre-flop e alle informazioni che avete sul vostro avversario, pensate di trovarvi contro una mano debole, fate raise oppure call per rivalutare al turn. In caso contrario, naturalmente, foldate — a meno di non avere buone ragioni per credere che la vostra mano possa diventare la migliore e che il vostro avversario sia disposto a pagare profumatamente.

I posti al tavolo

Cap Termine utilizzato in due diverse situazioni: relativamente alle puntate in una conto e in riferimento alle iscrizioni ad un torneo. In riferimento ai tornei, il cap corrisponde al tetto assoluto di giocatori che possono iscriversi al torneo in questione. I quattro Maestа nel mazzo di carte sono associati ad altrettanti famosi Re della Fatto. Carta più Alta Carta Alta oppure Carta più alta è il bucato minimo con il quale si possa vincere una mano di poker. Non si tratta di una combinazione di carte, ma soltanto della carta di valore più alto di cui si dispone. Carte Comuni Community cards Le carte comuni, usate in Hold 'em e Omaha, sono le carte affinché vengono girate a faccia in su in mezzo al tavolo. Sono utili per tutti i giocatori e servono a comporre il punto di ognuno. Costituiscono la sua mano di allontanamento starting hand, vedere voce relativa e non sono visibili agli altri giocatori.

La giusta Cbet

Se invece ci si avvale di un mazziere professionista o croupier , allora il bottone del dealer serve per indicare chi è in ogni direzione il mazziere virtuale. Ad ogni direzione il bottone del dealer si sposta in senso orario verso sinistra in modo che ogni giocatore possa attivitа le carte. Alla sinistra del dealer si trovano il piccolo buio oppure small blind, SB in posizione 1 e il grande buio o big blind, BB in posizione 2. Quando ci si trova in posizione di buio, si è obbligati a appoggiare una determinata somma di denaro di solito il big blind è il doppio dello small blind ancora avanti di vedere le carte. Quindi adesso prima che vengano servite le carte i giocatori in posizione 1 e 2 cioè i due a manca del dealer o mazziere , devono mettere sul tavolo le due puntate obbligate, il cui importo viene collocato dal regolamento. Tutti gli altri giocatori non devono invece puntare nulla per poter ricevere le proprie due carte personali.

In posizione è meglio che fuori posizione

Quante volte abbiamo sentito questa parola? Oggi cercheremo di capire come, quando, ove e perché la continuantion bet è applicata in maniera perfetta. Partiamo da un aspetto cruciale: un fattore apprezzabile da considerare, quando devi decidere se fare o meno una continuation bet al flop, è la tua atteggiamento al tavolo. Come spesso vi ricordiamo su queste pagine, la posizione nel gioco del poker è un apparenza troppo determinante, per passare in altro piano. Quindi anche nelle Continuation Bet la posizione ha la sua influenza. A seconda dal seat da ove andremo a puntare, cambieranno strategie e tattiche, con la nostra mano affinché a sua volta assumerà più oppure meno valore, rispetto alla posizione stessa.

Menu di navigazione

Bensм cosa significano questi termini, se inseriti nel contesto pokerista? Innanzitutto qui su Kelbet troverete vari spunti riguardo alla terminologia di questo gioco. Ma per quanto riguarda questi termini, in essenza corrispondono ai posti in cui si è seduti al tavolo, che cambiano a rotazione e che possono individuo i seguenti: Il dealer detto addirittura mazziere o bottone In caso di mancanza di un croupier durante una partita di poker, il dealer, chiamato anche mazziere, è sostanzialmente il atleta stabilito a turno che ha il compito di distribuire le carte. Il suo distintivo è un gettone insieme la lettera B di Bottone oppure D di dealer. Se vi capita di essere scelti come dealer sarete gli ultimi a parlare durante il giro di carte: infatti prima affinché voi prendiate la parola tutti gli altri giocatori seduti al tavolo, compresi i due bui che sono tenuti a puntare per fare iniziare il gioco, posso puntare, fare fold oppure aumentare la puntata. Big blind e small blind Grande e piccolo fosco Quelli che comunemente vengono chiamati breve e grande buiosono i due giocatori seduti a sinistra del dealer affinché, una volta distribuite le carte a tutti i giocatori, devono stabilire quanto puntare.

Leave a Reply